Management e Marketing del Made in Italy

Postato da : redazionessml

L’obiettivo principale è  quello di formare dei professionisti con profilo e competenze linguistiche elevate per competere a livello internazionale. Possibili manager  delle aziende del settore Lusso  in grado di coniugare creatività e capacità di innovare con l’abilità di leggere, interpretare ed anticipare il business attraverso la conoscenza e la gestione di strumenti specifici.

L’obiettivo è inoltre la formazione di professionisti  capaci di comprendere l’interazione  di concetti di “origine” e di “brand” nelle preferenze dei consumatori e, le diverse strategiche che le imprese italiane presenti sui mercati internazionali adottano per valorizzare i propri prodotti. Saper comprendere come il Made in Italy rappresenti ancora un fattore discriminante nel comportamento di acquisto dei consumatori e quindi una leva strategica determinante per le imprese nazionali orientate all’internazionalizzazione.

Saranno analizzati diversi settori tipici del Made in Italy tra i quali quello vinicolo per il quale l’associazione della denominazione di origine (terroir) è uno dei fattori determinanti nel processo di acquisto del consumatore , quello della moda in cui il design italiano è riconosciuto a livello globale. Al termine del percorso formativo d’aula e di laboratori, le aree prevalenti di inserimento e gli sbocchi professionali saranno in particolare in aziende, società di consulenza,  istituzioni del settore Moda, Lusso e Lifestyle, Turismo enogastronomico , Commercio e Made in Italy.

7) Indirizzo Mediazione linguistica in Management, Marketing & Communication  per lo sviluppo e gestione sostenibile del territorio

Il corso di laurea con indirizzo in “Sviluppo e gestione sostenibile del territorio” riconosce il territorio come lo snodo cruciale in cui trova compimento il principio di integrazione. E’ sul territorio, infatti, che si svolgono i processi economici, ed è su di esso che si scaricano le pressioni ambientali; è il territorio il destinatario finale di tutte le politiche pubbliche, che devono essere orientate alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale che in esso risiede.

Il corso si prefigge  di fornire agli studenti una conoscenza approfondita di alcune delle più recenti tecniche di comunicazione, vendita e promozione mediata dal computer  Web 2.0(web marketing, commercio elettronico, booking telematico) finalizzandone lo studio all’applicazione nel settore turistico in generale ed a quello culturale-ambientale in particolare.

Grazie alle conoscenze   della mediazione linguistica e in campo economico, aziendale e giuridico, sarà formata una figura professionale polivalente in grado di creare relazioni profittevoli tra aziende private e tra queste ed il settore pubblico e di accedere con facilità alle varie fonti normative per l’acquisizione di fondi regionali, nazionali e comunitari.

Il corso inoltre mira a specializzare il Managment ,il Marketing e la Comunicazione in ambito ambientale,  con alta competenza linguistica. Una figura capace di coordinare programmare e promuovere su scala internazionale, ogni aspetto del settore della green economy a beneficio dell’azienda o dell’ente cliente.

Questa figura professionale sarà in grado, padroneggiando due e più lingue straniere oltre all’inglese, di agevolare il consumo consapevole attraverso un piano marketing in grado di consolidare la comunicazione di un prodotto nell’ottica dello sviluppo sostenibile e del risparmio in termini di risorse, utilizzando campagne informative rivolte ai consumatori, a linee telefoniche dedicate, a siti Internet, promozioni speciali, campagne pubblicitarie e la partecipazione a iniziative internazionali. Padroneggerà i principali stumenti/contesti a cui più frequentemente si applica l’etichetta “Web 2.0” una nuova concezione tecnologica e filosofica che segna l’evoluzione del www (World Wide Web) .

La formazione teorico-pratica fornisce specifiche conoscenze di natura ambientale sostenibile, economica, geografica e sociologica, utili nell’analisi di fenomeni sociali e territoriali relativi all’informazione e alla comunicazione della gestione dell’ambiente e del turismo ecosostenibile. Gli studenti possono inoltre acquisire una solida preparazione informatica grazie alla quale saranno in grado di gestire efficacemente la comunicazione on-line tra le organizzazioni  ambientali e del turismo territoriali e il mercato della sostenibilità del turistico internazionale. La formazione impartita permette di operare nel settore  della sostenibilità ambientale e del turismo svolgendo attività volte a valorizzare le risorse culturali, naturalistiche e storico-museali e a promuovere uno sviluppo turistico sostenibile e integrato a livello di cooperazione internazionale.

Un elemento importante della sostenibilità dello sviluppo, e delle relative politiche locali, nazionali e comunitarie, è  costituito dalla valorizzazione delle risorse del territorio. Al fine di essere in grado di valutare e individuare iniziative innovative, capaci di rappresentare tanto una valorizzazione delle risorse locali, nazionali, internazionali, quanto esempi di sviluppo sostenibile, l’operatore nel settore del turismo deve conoscere il patrimonio culturale, storico e naturale del territorio, e saperlo proporre in almeno due lingue dell’Unione Europea ed una terza di area orientale.