Master in Interpretariato e Traduzione giuridica forense

Postato da : redazionessml

Obiettivi

La figura professionale dell’Interprete e del Traduttore Forense in Italia, è diventata negli ultimi dieci anni di fondamentale importanza, a causa del significativo aumento dei cittadini stranieri coinvolti in Procedimenti Penali o Civili, che siano autori o vittime di reato, o anche reclusi negli Istituti di pena o fermati dalle Forze dell’Ordine. Il Master Professionale “Interpretariato, traduzione e linguistica forense” vuole fornire una conoscenza approfondita della terminologia giuridica, della criminologia forense, dell’analisi linguistica forense e delle tecniche di comunicazione, inquadrandole nel più ampio contesto dell’Interpretariato e della Traduzione Forense e Giudiziaria. Ha, inoltre, lo scopo di preparare i partecipanti alla gestione delle moderne strategie comunicazionali utili nella professione del Mediatore Linguistico Culturale.

Il master, quindi, vuole contribuire alla formazione di figure professionali indispensabili alla luce dell’attuale legislazione processuale che, introducendo il principio del giusto processo, sottolinea il ruolo dell’interprete, del traduttore, del mediatore linguistico e culturale quale agevolatore del reo imputato in un processo, o anche della parte offesa, entrambi stranieri. Inoltre intende preparare traduttore adattatori cinetelevisivi per i servizi inerenti il “ Crime”.

Destinatari

Il Master Professionale “Interpretariato, traduzione e linguistica forense” è riservato a coloro i quali abbiano una laurea di I livello conseguita in un Paese comunitario o un titolo di studio equipollente con una conoscenza avanzata della lingua italiana (livello minimo richiesto: B2 – framework europeo) e di un’altra lingua a scelta tra: inglese, spagnolo, tedesco, francese, arabo, portoghese, rumeno, cinese, russo con un numero minimo di almeno 5 iscritti. Per gli studenti stranieri che non abbiano un livello B2 sarà obbligatorio un corso propedeutico in Lingua e Cultura Italiana. Il master si rivolge, inoltre, a professionisti del settore per la loro riqualificazione o aggiornamento. E’ consentita l’iscrizione a soggetti diplomati purché dimostrino una conoscenza molto avanzata delle lingue.

Sbocchi professionali 

Il Master permette di conseguire quelle competenze specifiche necessarie volte all’esercizio delle professioni di traduttore e interprete per: tribunali, studi legali e notarili, uffici legali di aziende ed enti pubblici, enti governativi, editoria del settore giuridico, ONG e non, etc. traduttori e adattatori per serie cine –televisive “Crime”.

Esercitazioni di laboratorio informatico e linguistico

Le modernissime attrezzature multi- mediatiche di cui è provvista la SSML “San Domenico”permettono una formazione pratica e continua, offrendo materiali didattici aggiornati per l’auto-apprendimento.

Metodo Didattico

Le lezioni sono frontali e prevedono un monte di 120 ore a lingua con esercitazioni pratiche in laboratorio (di cui 40 ore frontali sui moduli forensi; 40 ore laboratori linguistici e 40 ore e learning) Si svolgeranno dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 18,30 (una lingua al giorno). Sono previsti tirocini.

Moduli Forensi

1. Introduzione alla Giustizia in Italia

2. Società civile e Diritto

3. Elementi di diritto costituzionale

4. Elementi di diritto civile e penale

5. Elementi di procedura civile e penale

6. Cenni di Diritto Internazionale e dell’immigrazione

7. L’interprete ed il traduttore giuridico:

  1. Il consulente tecnico ed il perito nel processo (Civile e Penale)
  2. L’incarico e la nomina. Doveri, responsabilità e competenze
  3. Analisi critica delle funzioni consulenziali e peritali
  4. Introduzione alla comprensione ed all’uso della terminologia giuridico forense

 

Traduzione forense

a)  La traduzione scritta – traduzione giurata

b) Metodologia della traduzione  

c) Metodi e Ricerca documentale

d) Creazione dei corpora

e) Traduzione assistita tool open source

 

Interpretariato Forense

a) Teoria e tecnica dell’interpretazione – L’interpretazione forense

b) Metodi, Ricerca documentale e Creazione dei corpora

d) Interpretazione simultanea4

e) Interpretazione consecutiva

f) Mediazione linguistica e trattativa

Esercitazioni pratiche di traduzione delle lingue europee

a) Francese

b) Spagnolo

c) Tedesco

d) Inglese

 

Conseguimento del titolo finale

Al termine del corso verrà rilasciato un “Certificato di raggiunta professionalità”. Per conseguire il Certificato è necessario superare una prova finale, consistente nella discussione di una tesi redatta su di un argomento a scelta del candidato, in lingua straniera, di concerto con il docente di riferimento. Durante l’Anno Accademico verrà accertato, tramite esame, la raggiunta professionalità nella mediazione linguistica, da e verso la lingua straniera scelta. Il conseguimento del titolo è subordinato alla partecipazione al 70% delle lezioni e al superamento della prova finale.

Stage e tirocinio

Il tirocinio può essere svolto o presso strutture segnalate dagli studenti, previo accertamento di idoneità da parte della SSML“San Domenico”, o presso strutture già convenzionate dislocate sul territorio. Sono, inoltre, in corso di definizione accordi per lo svolgimento di stage presso ulteriori strutture istituzionali, pubbliche e private.

Modalità di iscrizione

L’ammissione al Master è subordinata alla valutazione del proprio curriculum da allegarsi alla domanda.

Costi

Il costo del master è di € 2700,00 per una lingua (chiedere informazioni per più lingue) rateizzabile.

Data d’inizio

L’inizio dell’attività formativa è prevista per il mese di gennaio.

Sede formativa

SSML San Domenico

Via Casilina 235, 00176 Roma

Tel. 06 27801150 Fax 06 92912348

 

Richiedi maggiori informazioni su questo corso:

 

Nome (obbligatorio)

Cognome (obbligatorio)

E-mail (obbligatorio)

Telefono (obbligatorio)

Come ho conosciuto la SSML San Domenico : (obbligatorio)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy