Lingua e traduzione spagnola: Intervista alle docenti

Posted By : Redazione San Domenico

Il corso triennale in Scienze della Mediazione Linguistica prevede una serie di insegnamenti tecnici e pratici, che hanno come obiettivo il raggiungimento di elevate competenze linguistiche in tutte e tre le lingue inserite all’interno del piano di studi.

Per coloro che vogliono diventare traduttori dallo spagnolo, uno dei corsi più importanti è quello di Lingua e traduzione spagnola, perché affianca allo studio della lingua quello delle principali tecniche di traduzione.

Ne parliamo con le docenti del corso alla SSML San Domenico Luciana Banegas e Tamara Centurioni.

Quali sono gli obiettivi del corso di Lingua e traduzione spagnola e a chi è rivolto?

Il corso di Lingua e traduzione spagnola (L-LIN/07) si propone di approfondire le problematiche collegate alla traduzione di testi tecnico-scientifici e letterari, soffermandosi sull’analisi morfologica, lessicale, sintattica e stilistica dei vari testi, analizzando, allo stesso tempo, i diversi strumenti a disposizione degli studenti per la risoluzione di questi problemi (uso di dizionari, internet, riviste). Lo studente dovrà affinare la propria capacità traduttiva dei diversi generi considerati durante l’anno, dimostrando una adeguata capacità di analisi del prototesto e padronanza dei linguaggi settoriali trattati. Il corso si rivolge a quegli studenti che non si accontentano della mera conoscenza linguistica ma intendono approfondire l’aspetto socio linguistico e culturale.

Che metodo didattico viene utilizzato per raggiungere questi obiettivi?

Si tratta di un corso pratico. Il metodo didattico utilizzato è senz’altro basato su un approccio comunicativo.

Quali sono i contenuti del corso?

Nei tre anni di corso di Lingua e traduzione spagnola si affrontano tipologie di testi diversi: dal testo chiuso a quello aperto, dal testo tecnico-scientifico a quello letterario facendo sempre particolare attenzione all’analisi del registro, della sintassi, dello stile, del linguaggio e dei tecnicismi utilizzati nel testo. Durante il corso, le traduzioni saranno analizzate dal punto di vista strutturale, funzionale e semantico. Si prenderanno in considerazione tutti gli strumenti necessari per la traduzione e, allo stesso  tempo,  si  affronteranno  eventuali  problemi  legati  alla lingua spagnola stessa (morfologici, lessicali e sintattici).

Durante il corso è prevista la realizzazione di progetti pratici singoli o di gruppo?

Durante il corso triennale lo studente viene preparato attraverso progetti pratici singoli, mentre il lavoro in team è previsto per il percorso magistrale.

In cosa consiste l’esame di valutazione?

La capacità traduttiva viene misurata attraverso una prova scritta di una traduzione verso la lingua italiana di un testo che riguarda uno degli argomenti precedentemente trattati in classe. Per la valutazione della lingua straniera è, invece, prevista una prova scritta con contenuto grammaticale.

Quali sono gli ingredienti fondamentali per completare con successo il percorso di studi in Mediazione Linguistica?

La curiosità. Un mediatore non può essere un tuttologo ma deve sempre avere la curiosità di approfondire, studiare, analizzare e leggere.

 

Se vorresti saperne di più del percorso di studi in Scienze della Mediazione linguistica o fare altre domande ai docenti, partecipa al prossimo Open Day![/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]