Lezioni in streaming e smart working: studiare e lavorare ai tempi del Coronavirus

Posted By : Redazione SSML

Fin dall’inizio dell’emergenza causata dal Coronavirus, la SSML San Domenico si è attivata per garantire ai propri studenti la continuità didattica, offrendo l’alternativa più valida alle lezioni frontali in aula.

Ad oggi, siamo la prima Scuola per Mediatori Linguistici a Roma a utilizzare una piattaforma professionale come GoTo Webinar.

Analizziamo, quindi, come avvengono le lezioni a distanza e quali sono le caratteristiche principali della piattaforma che abbiamo scelto di utilizzare.

Lezioni in streaming

Durante lo streaming ragazzi e professori possono vedersi tramite la web cam e interagire, come in una normale lezione in aula. I docenti, inoltre, hanno la possibilità di condividere il proprio desktop, assegnare la parola ai partecipanti e allegare materiale didattico.

Per la condivisione di file come video, slides e documenti, professori e studenti possono inoltre avvalersi di una piattaforma proprietaria interna, di cui la SSM San Domenico è dotata già da diverso tempo, per rendere la didattica ancora più efficiente.

Grazie ai nostri sforzi, siamo riusciti ad attivare la piattaforma in una sola settimana, arrivando a coprire fino quasi al 90% delle lezioni e a raggiungere oltre 100 studenti, che hanno dimostrato da subito grande entusiasmo nei confronti di questo nuovo modo di affrontare la didattica.

GoTo Webinar, come funziona e quali sono i suoi vantaggi

La nostra scelta è ricaduta su GoToWebinar, in quanto permette di creare eventi,  video conferenze, corsi online in maniera molto semplice, rispetto ad altri dello stesso tipo, è in grado di gestire un alto numero di partecipanti, questo la rende particolarmente adatta per le lezioni in streaming.

Gli studenti non necessitano di avere un account personale per poter accedere, perché vengono invitati a partecipare direttamente tramite e-mail, mentre al docente la Scuola assegna il ruolo di relatore.

Corsi e lezioni in streaming per tutti, quindi, ma anche smart working per alcuni nostri dipendenti che lavorano da casa, avvalendosi di alcuni tools fondamentali per il telelavoro, tra cui Trello, Google Calendar, Google Drive e Skype. I nostri metodi di Smart working permettono ai nostri dipendenti un adeguato supporto per creare, seguire e sviluppare i nostri corsi online in streaming.

Smart Working

Proteggere la salute degli studenti è importante, così vale anche per i dipendenti, i quali hanno adottato la modalità di lavoro smart.

Oltre al pc e alla connessione internet, strategico è anche l’utilizzo di alcuni tools online, già normalmente utilizzati nel lavoro quotidiano in ufficio, che in questa fase si sono rivelati indispensabili per svolgere al meglio le attività da casa.

Smart Working: quali sono i migliori tools da usare

Skype: è uno dei software di VoIP più famoso al mondo e anche quello più facile da utilizzare. Ideale per le riunioni, ma anche per aggiornare i propri colleghi in tempo reale, grazie al servizio di messaggistica istantanea.

Google Calendar: fa parte dei servizi offerti dal motore di ricerca Google e consente non solo di creare una propria agenda personale, quotidianamente aggiornabile, ma anche di creare uno o più calendari e di condividerli tra gli utenti.

Trello: tool ideale per l’organizzazione del lavoro, permette di creare bacheche personalizzate e checklist, assegnare compiti, allegare file, impostare scadenze.

Google Drive: oltre a Calendar, un altro strumento di Google è Drive, che serve ad archiviare in maniera affidabile qualsiasi tipo di materiale sul cloud. In questo modo, non solo il lavoro non andrà mai perduto, ma tutto il materiale sarà sempre disponibile indipendentemente dal pc che si sta utilizzando.

 

Ti abbiamo incuriosito? Vuoi saperne di più sui nostri corsi per Mediatori Linguistici?

Partecipa all’OpenDay del 23 aprile, anche in streaming! Iscriviti subito!